COMPARTIENDO

18 noviembre 2007


ISTRUZIONI PER DONNE:
1) Vai alla tua stazione di servizio preferita quando il chilometraggio indica circa 5000 chilometri in piu' rispetto all'ultimo cambio olio।
2) Beviti una tazza di caffe.
3) Dopo 15 minuti,
compila un assegno e lascia la stazione di servizio con una vettura perfettamente sistemata.
Soldi spesi: Cambio olio 50 euro Caffe' 1 euro Totale 51 euro

ISTRUZIONI PER L'UOMO
1) Vai all'ipermercato e stacca un assegno di 50 euro per olio,
filtro,
lettiera per gatti ed un arbre magique.
2) Scopri che il contenitore dell'olio esausto e' pieno.
Invece di portarlo all'isola ecologica per il riciclo,
scavi un buco nel giardino sul retro della casa.
3) Apri una birra e te la bevi.
4) Solleva la macchina.
Perdi mezz'ora per cercare i crick.
5) Finalmente li trovi sotto alla macchinina a pedali dei bambini.
6) Frustrato,
apri un'altra birra e te la bevi.
7) Piazzi il raccogli olio sotto al motore.
8) Cerchi una chiave del 13.
9) Lasci perdere e trovi una chiave regolabile.
10) Sviti il dado di scarico.
11) Lasci cadere il dado nell'olio bollente dentro al raccogli olio: nel frattempo te ne versi un bel po' addosso.
12) Pulisci il casino.
13) Ti fai un'altra birra mentre guardi l'olio scendere.
14) Cerchi la chiave per il filtro dell'olio.
15) Lasci perdere.
Infili un cacciavite nel filtro e lo sviti con quello.
16) Birra.
17) Arriva il vicino di casa.
Ti finisci il cartone di birra con lui.
Il cambio olio puo' aspettare domani.
18) Il giono successivo,
sfili il contenitore dell'olio esausto da sotto alla macchina.
19) Spargi la lettiera per gatti sull'olio rovesciato al punto 18.
20) Birra.
Accidenti,
finite tutte ieri.
21) Un salto all'ipermercato per acquistare altre birre.
22) Riavviti il nuovo filtro dell'olio avendo cura di applicare un leggero strato di olio sulla guarnizione.
23) Versi il primo chilo di olio nel motore.
24) Ricordi il dado al punto 11.
25) Cerchi velocemente il dado nel contenitore dell'olio esausto.
26) Scopri che l'olio e' sotterrato nel buco il giardino assieme al dado.
27) Bevi una birra.
28) Scavi.
Vagli alla ricerca del dado.
29) Scopri che il primo chilo di olio nuovo e' ora sul pavimento.
30) Bevi una birra.
31) Ti scappa la chiave mentre riavviti il dado e ti scortichi le dita contro la coppa dell'olio.
32) Sbatti la testa contro il suolo in reazione al punto 31.
33) Cominci a bestemmiare.
34) Lanci la chiave inglese lontana.
35) Bestemmi per ulteriori 10 minuti perche' la chiave ha colpito Miss Dicembre 1992 nella tetta sinistra.
36) Birra.
37) Ti pulisci mani e fronte,
quindi ti bendi per fermare il flusso del sangue.
38) Birra.
39) Birra.
40) Versi i rimanenti cinque chili di olio.
41) Birra.
42) Abbassi la macchina dai cricchetti.
43) Accidentalmente ne distruggi uno.
44) Sposti indietro la macchina per versare altra lettiera per assorbire l'olio versato al punto 23.
45) Birra.
46) Giro di prova.
47) Ti ferma la polizia: arrestato per guida in stato di ebbrezza.
49) Paghi la cauzione.
50) Ritiri la macchina da parcheggio della polizia.
Soldi spesi: Parti 50.00 eruo Multa 2500.00 euro Dissequestro vettura 75.00 euro Cauzione per liberta' provvisoria 1500.00 euro Birre 25.00 euro Totale-- 4150.00 euro !!! Pero' sai che il lavoro e' stato fatto a regola d'arte!

Le piante carnivore sono ormai facilmente reperibili anche sul mercato europeo ed in quello italiano. Suona tuttavia alquanto insolito apprendere che in India, e più precisamente a Mangalore, nello stato di Karnataka, una vacca sia stata aggredita e per un nulla quasi divorata da un gigantesco albero carnivoro. La pianta, ubicata nella vicina foresta di Uppinangady, avrebbe intrappolato il povero animale con i suoi fitti rami e avrebbe poi tentato di "ingoiarlo". Alcuni passanti si sono accorti dell'attacco per via dei forti muggiti del bovino. Per convincere l'albero a mollare la preda i soccorritori hanno dovuto percuoterlo violentemente sui rami. Un funzionario del Servizio forestale indiano, un certo Subramanya Rao, ha confermato che il suo ufficio aveva già ricevuto "numerosi" reclami riguardo a vacche che avevano perso la coda mentre pascolavano nella zona.

SAN LUIS, MERLO ARGENTINA